Come pulire il piano ad induzione

Per prima cosa è importante evitare l’utilizzo di spugne abrasive, pagliette o anche anche di carta da cucina, per non danneggiare la superficie in vetroceramica con graffi ed abrasioni.

In caso di sporco non grasso o piccoli schizzi (ma anche per togliere semplicemente la polvere) basta utilizzare un panno in microfibra inumidito e senza detergenti.
Quando invece ci troviamo di fronte ad uno sporco grasso è consigliabile utilizzare sempre un panno in microfibra con l’aggiunta di un po’ di detersivo per i piatti; importante è risciacquare per bene la superficie in vetroceramica ed asciugarla con cura.

In caso di incrostazioni e calcare è bene utilizzare un apposito detergente sempre con un panno in microfibra, ed anche in questo caso risciacquare ed asciugare.
Per mantene il nostro piano ad induzione sano è utile sapere che le pentole poggiate sopra non devono essere mai trascinate o spostate, ma semplicemente posate e sollevate, per tanto anche quando dovete “girare” sughi ed altro è consigliabile ricordarsi di tenere sempre ferma con mano e presina la vostra pentola.

Un altro consiglio utile è quello di passare con un foglio di carta da cucina o con un panno sotto la base di pentole o padelle, così da eliminare eventuali elementi che possano graffiare la superficie.