Il cristallo. Curiosità e trattamenti

Il cristallo è un particolare tipo di vetro che viene distinto ed apprezzato per le sue caratteristiche di lucentezza, trasparenza e rifrangenza.

Il vetro, anche quando viene considerato bianco o trasparente, presenta sempre una quasi impercettibile tinta dal colore verdognolo, mentre nel cristallo si ha sempre una perfetta e totale assenza di colorazione.

Il cristallo permette inoltre di apprezzare le caratteristiche del colore dei vini, come anche di materiali come il legno ed altri metalli, che spesso sono accostati al cristallo in ambito di arredamento di interni.

Curiosità storica

Nel Settecento il predominio di Venezia sui mercati mondiali entrò in crisi quando il cristallo cominciò ad essere prodotto e commercializzato in Europa.

Come trattare il cristallo

Per pulire il cristallo vi consigliamo di realizzare una soluzione a base di acqua tiepida con l’aggiunta di un detergente neutro, unito a dell’aceto bianco, per rendere anche la superficie brillante e lucente. Per i bicchieri è conveniente immergerli e riempirli nella stessa soluzione. E’ possibile anche utilizzare spugne morbide e per asciugare un panno, sempre morbido e privo di lanugine. Per evitare problemi nell’asciugatura è consigliabile utilizzare della carta assorbente del tipo che si utilizza in cucina.

Per le superfici piane in cristallo è possibile utilizzare la stessa soluzione indicata sopra, ma facendo attenzione a non bagnare eventuali altri materiali che possono far parte dell’arredo dove è posto il piano in cristallo, questo ovviamente per evitare di rovinarli.